Perdere peso bevendo del vino, a scoprilo la Washington State University

Perdere peso bevendo del vino, a scoprilo la Washington State University




Tra le notizia più ricercate su internet c’è senza dubbio come perdere peso, una ricerca che spesso da come risultati  improbabili diete o rimedi per raggiungere l’obiettivo. Ricordiamo che per evitare scompensi fisici è sempre bene prima di iniziare una dieta consultare un medico specialista che provvederà anche in base alle analisi a consigliare la migliore alimentazione.
Capita però a volte che nelle diverse università mondiali alcuni studi portino alla luce dei meccanismi particolari del nostro corpo. Interessante infatti la scoperta di una ricerca portata avanti dalla Washington State University e da Harvard che ha scoperto una sostanza chimica chiamata resveratrolo nel vino e che impedirebbe alle cellule del grasso di aumentare la massa grassa del corpo.

Perdere peso grazie al resveratrolo

Il resveratrolo è una sostanza che viene prodotta da molte specie vegetali ed aiuta grazie alle
particolari proprietà antiossidanti  a proteggere l’organismo da patologie cardiovascolari e tumorali.
Questa sostanza in natura la troviamo in un’alta percentuale nella buccia dell’uva e di conseguenza nel
vino
, in misura maggiore in quello rosso. La ricerca svolta dalle due università americane ha portato ad
un risultato sorprendente, in pratica bere due bicchieri di vino rosso possono aiutare a ridurre
l’obesità del 70%.

Per sostenere la ricerca e dare manforte allo studio anche l’università di Danimarca che avrebbe
portato a nuove prove scientifiche scoprendo che le persone che bevono tutti i giorni, in maniera
moderata ovviamente, hanno un girovita più sottile rispetto alle persone sobrie. Harvard invece ha
dimostrato che su 20mila persone quelle che sono aumentate di peso sono state quelle che non
bevono.
Ovviamente i medici, come sottolinea Giovanni D’Agata presidente dello Sportello dei Diritti, hanno avvertito e invitato a non lasciarsi andare ad entusiasmi inutili e che potrebbero essere pericoli per la salute sottolineando i limiti sul consumo di alcol.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.