Allucevalgo, si può operare?

Allucevalgo




L’allucevalgo è una patologia che colpisce il piede e che si manifesta in una sua deformità dovuta all’allontanamento della testa del primo metatarso dalle altre.

Non solo dal punto di vista estetico può creare disagio ma anche dal punto di vista motorio può compromettere i movimenti poiché più o meno doloroso.

È evidente una protuberanza a livello della prima testa metatarsale ma anche:

  • gonfiore o arrossamento intorno all’alluce
  • ispessimento della pelle alla base dell’alluce che appare dura e callosa
  • dolore persistente o intermittente (anche a riposo)
  • capacità limitata nei movimenti dell’alluce e quindi difficoltà nel camminare

Le cause dell’allucevalgo sono:

  • congenite come un’alterazione del piede dalla nascita oppure ereditarietà
  • utilizzo di modelli di calzatura inadeguati alla fisiologia del piede (scarpe con punta stretta, troppo piccole o col tacco alto)
  • soffrire di alcune patologie come artrite reumatoide o gotta
  • lesioni a carico del piede
  • problemi di peso, di postura o tono muscolare

Quindi si potrebbe optare per calzature più comode oppure:

  • applicare un bendaggio che mantenga il piede in posizione normale, riducendo lo stress sull’alluce e alleviando il dolore oppure applicare del ghiaccio sulla zona dolorante
  • usare antidolorifici o fare iniezioni di cortisone
  • utilizzare cuscinetti separa dita e plantari correttivi per distribuire uniformemente il peso del corpo e la pressione quando si muovono i piedi

Questo è tutto ciò che rientra in un trattamento non chirurgico e quindi di natura conservativa.




Ma l’allucevalgo si può anche operare alleviando il dolore e migliorando l’allineamento dell’alluce.

Il tipo di intervento chirurgico dipenderà dalla gravità della deformità, ad esempio un intervento classico consisterà nell’apertura della cute e dei tessuti con la correzione della deformità asportando parte di osso e inserendo supporti volti a riportare l’alluce nella corretta posizione.

Ancora, c’è l’approccio chirurgico percutaneo che permette di operare direttamente sull’osso attraverso forellini effettuati nella cute.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.