Allergia e intolleranza, che differenze ci sono tra le due 

Allergia




Spesso i termini allergia e intolleranza vengono utilizzati come sinonimi ma sono due patologie distinte. In particolare, per intolleranza si intende la reazione anomala dell’organismo ad una sostanza estranea, non mediata dal sistema immunitario.

I sintomi che possono manifestarsi sono fastidiosi e di diversa entità, da lievi a molto seri, anche fatali. Spesso vengono utilizzati gli antistaminici quando ci sono attacchi di allergia.

L’intolleranza può dipendere:

  • dalla liberazione di istamina (ad esempio difficoltà a digerire il latte vaccino)
  • da una carenza enzimatica (è il caso dell’intolleranza al glutine che può produrre un’alterazione alla mucosa e conseguente difficoltà ad assorbire i nutrienti necessari per vivere)
  • dall’azione tossica di componenti alimentari che provocano danni alla parete intestinale.

Per allergia, invece, si intende una reazione anomala del sistema immunitario che porta alla produzione di IgE e alla liberazione di una sostanza, l’istamina, che è la principale responsabile dei sintomi caratteristici di tutte le reazioni allergiche; può presentarsi con sintomi gravi e sfociare nello shock anafilattico.

Le allergie si manifestano soprattutto nei primi 3 anni di vita: infatti, man mano, mentre si introducono nuovi alimenti nella vita del bambino bisogna fare attenzione a tutte le possibili reazioni che si manifestano da pochi minuti fino a qualche ora dopo l’assunzione dell’alimento (vomito e/o diarrea, orticaria, tosse o difficoltà respiratorie, arrossamento della pelle o eruzioni cutanee, gonfiori o, nei casi più gravi, perdita di conoscenza).




Le allergie possono però presentarsi a qualsiasi età e di solito verso alimenti come latte vaccino, uovo, soia, grano, arachidi, noci, pesce e molluschi.

In sintesi, quindi, la differenza sta nel fatto che la reazione all’intolleranza alimentare è strettamente dipendente dalla quantità dell’alimento non tollerato ingerito e può essere più o meno seria ma mai fatale; le allergie, invece, possono essere fatali soprattutto se portano a shock anafilattico.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.