Acidità di stomaco, se continua consultare il medico

Acidità




L’acidità di stomaco è un disturbo acuto o cronico caratterizzato da una produzione eccessiva di acido gastrico che può provocare un’irritazione o l’infiammazione della mucosa dello stomaco.

Per questo si avverte la sensazione di acidità a livello retro-sternale.

Può essere dovuta a vari fattori di diversa natura come:

  • uno stile di vita frenetico e stressante
  • abitudini alimentari scorrette come pasti troppo abbondanti; consumo di determinati alimenti che stimolano l’acidità (come caffè, cioccolato, alcol, vino, pomodori, carne rossa e così via); coricarsi dopo aver mangiato; fare attività fisica dopo aver mangiato
  • l’assunzione di farmaci come antinfiammatori non steroidei

Oltre alla sensazione di acidità e bruciore, possono manifestarsi altri sintomi come eruttazioni acide e vomito di materiale acido, nausea e quasi sempre bruciore.

Si può quindi risolvere il problema evitando di consumare certi alimenti che possono irritare la mucosa gastrica come, fra gli altri, agrumi, spezie, cibi confezionati, alcol, caffè, bibite gassate e così via.




Consumare invece riso, pasta integrale, mele e banane come frutta, verdure bollite, carne e pesce magri. Cercare anche di vivere una vita tranquilla e serena, fare attività fisica e limitare l’uso di farmaci antinfiammatori.

Ricorrere, al bisogno, a soluzioni terapeutiche con un’azione tamponante in grado di ridurre l’acidità gastrica in eccesso e di riequilibrare il pH dello stomaco.

Se i sintomi continuano a persistere anche dopo l’assunzione di medicinali (consigliati dal farmacista o dal dottore), consultare di nuovo il proprio medico o uno specialista per degli accertamenti, dato che la situazione potrebbe peggiorare o essere peggiorata nel tempo.

L’acidità potrebbe sfociare ad esempio in iperacidità gastrica che determina un’erosione più o meno profonda del rivestimento interno dello stomaco, che porta all’insorgenza di ulcera gastrica, alla comparsa di dolore e bruciore localizzati nella regione alta e centrale dell’addome, senso di pressione, pesantezza o di vuoto allo stomaco.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.