Via Aurelia – Apre il cantiere per la nuova Casa della Salute




Con la firma dei protocolli di consegna delle aree all’impresa esecutrice è stato ufficialmente aperto il cantiere per la realizzazione della Casa della Salute del Distretto F2.
La struttura verrà attivata presso il Poliambulatorio della via Aurelia e permetterà da un lato di avere sei posti per la degenza breve e dall’altra l’integrazione con i servizi sociali.
L’opera è stata interamente progettata dall’Area Tecnica della ASL Roma F, in piena rispondenza alle specifiche regionali, ed i tempi di ultimazione sono stati fissati in 111 giorni.

“La Casa della salute – ha detto il sindaco Crescenzo Paliottanasce dalla stretta collaborazione tra la Regione, che investirà circa 500mila euro per la ristrutturazione dei locali e l’acquisto degli arredi, la Asl, il Posto di primo intervento e i medici di base. Ci saranno a disposizione degli utenti 6 posti letto per un ricovero breve che può variare dalle 24 alle 48 ore. Un lasso di tempo utile per stabilire se è necessario o meno il ricovero il ospedale. I pazienti saranno seguiti da una équipe di cui faranno parte tutte le figure professionali, sanitarie e sociali. Insomma, la Casa della salute, sarà una alternativa alle file in Pronto soccorso”.

“Un’opera di fondamentale importanza – ha detto il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucciil nostro territorio ospita 80mila residenti nei mesi invernali e il doppio nella stagione estiva, eppure rispetto ad altri distretti sanitari possiamo contare su meno strutture e meno risorse. Il lavoro compiuto congiuntamente dalle Amministrazioni comunali di Cerveteri e Ladispoli insieme alla Direzione dell’Asl RM-F è indispensabile per cambiare questa situazione. L’arrivo del contributo della Regione Lazio è un primo importante segnale. Continueremo a lavorare a più mani per implementare i servizi sanitari offerti nel nostro territorio”.

“E’ questo – ha commentato il Direttore Generale della ASL ROMA F – un primo segno concreto dei cambiamenti in corso nella sanità pubblica del nostro territorio. Un disegno strategico che vedrà molti altri appuntamenti nei prossimi mesi e che ci vede con soddisfazione protagonisti di questo cambiamento che continueremo a perseguire con tenacia attraverso la positiva sinergia con le amministrazioni locali.”




La Casa della Salute di Ladispoli e Cerveteri sarà collegata con le strutture di ricovero pubbliche e private accreditate, con le Unità di Cure Primarie esterne alla struttura, con le farmacie pubbliche e private e con gli altri presidi presenti sul territorio per garantire un’offerta di servizi tale da assicurare l’efficace presa in carico dei cittadini e il coordinamento delle risposte assistenziali.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.